mercoledì 10 luglio 2013

Libri...

Ehm... ho un pochino di arretrati per quanto riguarda le recensioni dei libri che leggo ma lo sapete non ho molto tempo ultimamente :-P
Veniamo a noi: vi parlerò di 4 libri che mi hanno accompagnato in questi ultimi 2-3 mesi, tutti e quattro che incredibilmente mi sono piaciuti e molto differenti tra loro quindi ce n'è per tutti i gusti!
IMPORTANTE: IO NON FACCIO SPOILER TRANQUILLI.



In ordine temporale da quello che ho letto prima:


Questo libro avrà un seguito già deciso da Manfredi, giusto per chiarire a chi non piace leggere libri che non hanno una fine.
A dire il vero comunque questo libro ha una non-fine accettabile quindi ci si potrebbe anche fermare qui se non si vuole andare oltre.
In sostanza in questo libro si raccontano le gesta di Odysseo, è ovviamente un romanzo e Manfredi è sempre molto bravo a farci entrare a piè pari dentro la storia coinvolgendoci in una pletora di emozioni come se si fosse al fianco del protagonista.
Io adoro Manfredi ma diciamo che vado matta per i suoi thriller archeologici, questi ultimi romanzi che ha fatto, questo e Otel Bruni, sì, sono anche loro bei romanzi ma devo ammettere che non mi hanno preso così tanto come i primi libri che ho letto suoi, primo su tutti Chimaira, se posso consigliarvene uno.

VOTO

A seguire arriva:


Questo è il primo libro che leggo di Lucarelli (sì quello che avete visto in tv che parla sempre di delitti) comprato d'impulso e, giuro, solo perchè sono mancina e "il lato sinistro" mi ispirava, mi incuriosiva.
Ho scoperto poi che è una raccolta di racconti noir e qui mi sono cascate le braccia, racconti...bah.
Ed invece...sono stata piacevolmente smentita in quanto sono tanti racconti, veloci, scorrevoli, scritti bene, con storie molto diverse tra loro. Mi sono piaciuti tutti, incredibile.
Ce ne sono poi alcuni che sono veramente delle chicche, uno su tutti "Garganelli al ragù della Linina"

VOTO

Poco prima di partire per il mare mio marito tronca sul nascere il mio tedioso dilemma:
" mi porto dietro 3/4 libri oppure li compro là? " regalandomi l'ultimo di Dan Brown, sai com'è, li ho letti tutti quindi sapeva bene di fare centro!


Che dire... per chi ama Dan Brown è l'ennesimo bel libro, avvincente e con i colpi di scena che contraddistinguono la sua scrittura. E' un bel tomone quindi al mare mi ero presa solo quello pensando fosse sufficiente ma l'ho letto d'un fiato e a metà vacanza ho dovuto comprare il  libro a seguire.

VOTO

L'ultimo libro che ho letto è di recente uscita anche lui, ne avevo letto la presentazione su un qualche giornale e mi aveva immediatamente preso, lo volevo leggere ad ogni costo; ero però incinta e dato l'argomento pensai fosse meglio aspettare di essere certa che la mia gravidanza andasse a buon fine.
Il libro in questione è:


Parla di aborto. ecco. Del, forse, peggiore degli aborti. L'aborto terapeutico, l'aborto per non mettere al mondo un cucciolo destinato alla sola sofferenza. E' un libro che, ora che sono mamma, capisco al volo, entra dentro e fa un male cane. Lo consiglio, nonostante il male.
La cosa che più mi ha colpito è come mi sia trovata in sintonia con i pensieri della protagonista, il suo sentirsi SOLA perchè nessuno, nemmeno il marito, poteva nemmeno avvicinarsi a comprendere cosa vuol dire avere  una creatura dentro di sè e doverla uccidere, perchè è di questo che si tratta. Ora lo capisco, un padre può amare il proprio figlio, anche intensamente ma non potrà mai sentire le esclusive emozioni e sentimenti che può sentire una madre.
Ma non divaghiamo, ne avrei da dire su questo argomento....

VOTO

Bene, sono giunta al termine delle mie letture.
Fatemi sapere la vostra opinione, mi farebbe piacere.

Baci
Federica




LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...